giovedì 6 luglio 2017

CONTINUA LA PERSECUZIONE DELLA MINORANZA LINGUISTICA FRIULANA!!



REGIONE FRIULI-VG

CONTINUA
LA PERSECUZIONE
DELLA MINORANZA
LINGUISTICA FRIULANA!!
.....................................

dal sito internet della Regione


Notizie

GM: Violino, nuova legge orientamento nega diritti linguistici


29/06/2017, 20:12

(ACON) Trieste, 29 giu - COM/RCM - Fa discutere la nuova legge regionale sulla formazione e l'orientamento nell'ambito dell'apprendimento permanente. Il presidente del Gruppo Misto, Claudio Violino, la definisce "un semplice restyling della legge regionale 76/1982 che non aggiunge niente di nuovo al precedente contesto normativo, se non adeguandolo in modo pedissequo alla norma nazionale e quindi rinunciando a priori a ogni declinazione specifica che sarebbe possibile introdurre grazie alla nostra autonomia speciale".

Il consigliere fa presente l'unica forma di salvaguardia introdotta: la tutela della minoranza linguistica slovena. "Io e il forzista Roberto Novelli (relatore di minoranza della legge) abbiamo presentato emendamenti atti a estendere le previsioni normative a tutela della lingua slovena anche alle altre minoranze linguistiche regionali riconosciute - ricorda Violino -, però non sono stati approvati. Gli emendamenti della Giunta hanno, invece, tenuto in considerazione solo la tutela dello sloveno. Si configura quindi una vera e propria disparità di trattamento tra lo sloveno e le altre minoranze linguistiche della regione, che questo provvedimento ignora.

"Si tratta solo di uno degli aspetti più discutibili di un provvedimento che nasce già vecchio, privo di strumenti innovativi per affrontare la necessità di connettere in modo sempre più stretto formazione e mercato del lavoro: la legge - chiude Violino - è anche finanziata in maniera inadeguata rispetto alle necessità e soprattutto rispetto alle affermazioni di principio sempre formulate da una maggioranza che, per l'ennesima volta, finisce per non ascoltare le sollecitazioni che vengono dal territorio e dagli operatori di settore".

..............

6 commenti:

  1. VONDE...NO!!

    ANCJE I FURLANS A VOTIN IN REGJON INTAL 2018!!

    RispondiElimina
  2. POST DI DIEGO NAVARRIA, presidente "Assemblea Comunità linguistica friulana", istituzione a cui fanno parte ben 106 Comuni friulani ed istituita con legge regionale:

    TESTO DEL POST:

    "Credo invece, se la competenza primaria sulla scuola significa migliorare la sua funzionalità e meglio tutelare le minoranze, che sia quest’ultimo argomento di scarso interesse per chi governa la Regione.
    Ne ho avuto la riprova qualche giorno fa, quando il Consiglio regionale ha discusso la legge sulla formazione professionale, materia su cui la Regione ha competenza primaria. Ebbene, la legge è passata con la previsione di “percorsi formativi in lingua veicolare slovena, garantendone la sostenibilità economica” come voluto da un emendamento della Giunta regionale.
    A nulla sono valsi i 3 tentativi di emendarla prevedendo le medesime opportunità per “tutte le minoranze linguistiche regionali riconosciute”. Tutti e tre bocciati dall’aula.
    Nulla contro la minoranza slovena ma i tedeschi e i friulani hanno meno diritti?"

    ..................

    RispondiElimina
  3. Quando chi fa parte della Giunta regionale Serracchiani e gran parte dei Consiglieri regionali smetteranno di avere le idee ben confuse in materia di minoranze linguistiche?

    Ai sensi della Costituzione italiana (art. 6), la legge 482/99 e tratttati internazionali sottoscritti anche dall'Italia, NON C'E' ALCUNA DISTINZIONE TRA MINORANZE LINGUISTICHE SENZA STATO E MINORANZE LINGUISTICHE CON STATO. NON ESISTONO MINORANZE DI SERIE A E MINORANZE DI SERIE B.

    E' questo un chiaro concetto giuridico e costituzionale ribadito più volte anche dalla Corte Costituzionale.... ma evidentemente i politici di casa nostra hanno "LA TESTA DURA" e non si informano correttamente!!!

    RispondiElimina
  4. "A nulla sono valsi i 3 tentativi di emendarla prevedendo le medesime opportunità per “tutte le minoranze linguistiche regionali riconosciute”.- Tutti e tre bocciati dall’aula.
    Nulla contro la minoranza slovena ma i tedeschi e i friulani hanno meno diritti?" - Diego Navarria

    ................

    E LA PERSECUZIONE DELLA MINORANZA LINGUISTICA FRIULANA....CONTINUA!!

    RispondiElimina
  5. Lingue minoritarie: in Senato disegno di legge di ratifica Carta europea

    3 luglio 2017

    http://www.sardiniapost.it/politica/lingue-minoritarie-in-senato-disegno-di-legge-di-ratifica-carta-europea/

    ................

    E i rappresentanti friulani in Parlamento (MA IL FRIULI HA RAPPRESENTANTI IN PARLAMENTO?)?

    Se ce sono...dormono!

    Mentre in consiglio regionale continuano a discriminare la lingua friulana e i diritti linguistici dei friulani

    RispondiElimina
  6. Visìnsi ben di chest a lis prossimis elezions !

    RispondiElimina