venerdì 26 giugno 2015

FRIULI - A PROPOSITO DI REDDITO MINIMO GARANTITO


 
 
Comitato per l'Autonomia e il Rilancio del Friuli
Udine


COMUNICATO STAMPA

 
A proposito

di reddito minimo garantito

 
Negli ultimi vent'anni le parole d'ordine sono state flessibilità e capacità di adattamento, ed i nostri giovani ci hanno creduto: si può discutere sul numero, ma è certo che ogni anno, dal Friuli, qualche migliaio di giovani parte per l'estero o semplicemente per altre parti d'Italia.

Poi tornano, alcuni.

E quando tornano, se sono stati corretti traferendo la residenza, scoprono che anche loro devono aspettare due anni, rifacendo la residenza in Friuli-Venezia Giulia, per avere quei benefici che le leggi regionali prevedono. Come fossero neo-immigrati, ammesso che il criterio sia comunque accettabile!

Forse la politica deve cominciare a fare i conti anche con la nuova emigrazione, che impoverisce il nostro territorio, ed alla quale dovremmo offrire le migliori opportunità per il rientro.


Comitato per l'Autonomia e il Rilancio del Friuli
il Presidente
dott. Paolo Fontanelli


Udine, 23 giugno 2015
 

1 commento:

  1. Riceviamo via e-mail e pubblichiamo:

    " Sacrosante!

    Remo Brunetti "
    ................

    RispondiElimina